Esempio di newsletter automatizzata

Di seguito puoi leggere un esempio di una newsletter automatizzata con testo creato da un algoritmo ed editato da un nostro autore.

Il format delle newsletter automatizzate è sempre lo stesso e prevede: breve introduzione, fotografia, testo di approfondimento e spazio per la promozione.

Non si possono richiedere revisioni o cambiamenti del testo e la piattaforma utilizzata per l’invio è Substack o Revue.

Il prezzo, tutto incluso, è di 199 € per 4 newsletter al mese. In questo esempio il nome della newsletter è Futuro Donna, il format prevede di trattare in ogni edizione un argomento all’intersezione tra Women Empowerment, Tecnologia e Lavoro, e il cliente è un’azienda IT con target prevalemtemente femminile.


Buongiorno!
benvenuta in questa prima edizione di «Futuro Donna» una newsletter che racconta storie all’intersezione tra Women Empowerment, Tecnologia e Lavoro. 

Oggi parliamo delle sfide che le donne che lavorano o vogliono lavorare all’interno dei settori STEM affrontano quando si tratta di ottenere una valida educazione finanziaria o raccogliere capitale.

Buona lettura!

Donne, STEM e Formazione

Le donne hanno fatto grandi passi avanti nella forza lavoro negli ultimi decenni, ma c’è ancora molto da fare. Senza dubbio una delle principali aree in cui le donne sono sottorappresentate è quella delle discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). Secondo l’Huffington Post infatti, le donne costituiscono solo un quarto della forza lavoro STEM.

L’importanza delle discipline STEM per le donne

Ci sono molte ragioni per cui è importante che le donne perseguano carriere nei campi STEM. Per prima cosa, questi lavori offrono stipendi molto alti. La National Science Foundation riporta che lo stipendio medio per chi lavora in ambito STEM è di 78.000 dollari, rispetto ai 47.000 dollari previsti in altri settori.

La relazione tra imprenditorialità femminile e sviluppo economico

Oltre ai benefici finanziari, i lavori in ambito STEM sono anche importanti per lo sviluppo economico. Un recente studio di Ernst & Young ha infatti dimostrato che le imprese fondate da donne hanno più probabilità di successo di quelle fondate da uomini. Lo studio ha scoperto che le imprese guidate da donne hanno più probabilità di essere redditizie e di creare posti di lavoro.

Come scrive Vanessa Miller sul New York Times, ci sono molti fattori che contribuiscono al successo delle imprese guidate da donne. Un fattore chiave è l’educazione finanziaria. Le donne che ricevono un’educazione finanziaria hanno maggiori probabilità di lanciare imprese di successo. L’educazione finanziaria insegna agli imprenditori e alle imprenditrici come gestire le loro finanze, prendere decisioni di business valide e accedere al capitale.

In questo articolo invece Laura Billing scrive che c’è una chiara relazione tra l’imprenditorialità femminile e lo sviluppo economico. Infatti, un recente studio della Fondazione Cherie Blair per le donne ha scoperto che quando le donne hanno accesso all’educazione finanziaria e al capitale, hanno maggiori probabilità di avviare imprese, creare posti di lavoro e contribuire alle loro economie locali.

Ci sono molti fattori che contribuiscono al successo delle imprese guidate da donne. Un fattore chiave è l’educazione finanziaria.
– Vanessa Miller


Gli ostacoli alla partecipazione delle donne nei campi STEM e finanziari.

Le donne nei campi STEM spesso affrontano sfide che sono uniche per il loro campo. Anche se queste sfide possono variare, spesso emergono temi comuni. Uno di questi temi è la mancanza di educazione finanziaria e di accesso al capitale. Ci sono molte ragioni dietro a questa situazione. Per cominciare, le donne continuano a guadagnare meno degli uomini nei campi STEM, rendendo più difficile per loro ottenere prestiti o garantire altre forme di finanziamento. Inoltre, le donne spesso sono vittima di discriminazione da parte degli investitori e di altri proprietari di imprese. Questa discriminazione può assumere molte forme, tra cui la convinzione che le donne non siano in grado di condurre imprese di successo o il rifiuto di investire in imprese guidate da donne.

L’importanza di una rete di supporto

Fortunatamente, ci sono organizzazioni e iniziative che lavorano per affrontare questi ostacoli e aiutare le donne nei campi STEM a ottenere l’educazione finanziaria e il capitale di cui hanno bisogno per avviare e far crescere le loro imprese. Una di queste organizzazioni è l’Artemis Fund, che fornisce mentorship e finanziamenti alle imprenditrici in ambiti come la scienza e la tecnologia. Inoltre è possibile trovare supporto e consigli da altre donne nel loro campo attraverso reti come Ladies Who Tech e She++.

La conclusione è che le donne giocano un ruolo critico nell’economia e nello sviluppo economico. Perseguire una carriera all’interno dell’ambito STEM può offrire stabilità finanziaria e sicurezza del lavoro, e le imprese fondate da donne hanno maggiori possibilità di successo. Le donne dovrebbero dunque approfittare delle risorse a loro disposizione, compresa l’educazione finanziaria e le opportunità di networking, al fine di raggiungere il successo nel loro campo. In definitiva, è importante ricordare che le donne nei campi STEM affrontano sfide uniche quando si tratta di ottenere educazione finanziaria e capitale. Tuttavia, con l’aiuto di organizzazioni come l’Artemis Fund, queste sfide possono essere superate. Sostenendo iniziative che aiutano le donne nei campi STEM, possiamo contribuire a creare un’economia più inclusiva e promuovere lo sviluppo economico.

Alla prossima settimana!
Il team di WoTech.